Le Fiamme Oro, l’associazione sportiva della Polizia di Stato, questa estate ha collezionato diversi successi. Durante le gare dei campionati Europei di Roma e di Monaco di Baviera i suoi atleti hanno portato al medagliere azzurro 24 medaglie d’oro, 18 d’argento e 14 di bronzo. Sulle 117 medaglie vinte dall’Italia, 56 appartengono alle Fiamme Oro.

Un risultato importante, che deriva anche da un costante impegno sociale. Infatti le Fiamme Oro contano fra i loro iscritti circa 3mila giovanissimi atleti, nelle varie discipline. Molti sono ragazzi che vivono in aree geografiche  problematiche e che sono arrivati allo sport attraverso una delle 32 sezioni giovanili dell’associazione. In queste sezioni è importante l’attività di promozione dello sport come metodo per trasmettere i valori della legalità, dell’impegno, del rispetto delle regole e dell’avversario.

Il Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Lamberto Giannini, il capo della polizia,  si è complimentato con i poliziotti atleti delle Fiamme Oro per gli eccezionali risultati. Nel suo discorso agli atleti ha ricordato quanto importante e appagante sia la strategia, da tempo intrapresa dalla Polizia di Stato, di investire sui giovani, attraverso un’attenta opera di prevenzione, seguendoli e supportandoli nella loro crescita sportiva e nel percorso professionale.

La corsa

Ai campionati europei di Monaco di Baviera Marcell Jacobs ha conquistato il record dei Campionati europei sui 100 metri con il tempo di 9″95.  Gianmarco Tamberi è ora campione europeo del salto in alto. Ha raggiunto l’altezza di 2.30 metri.  Yemaneberhan Crippa ha conquistato la medaglia di bronzo nei 5000 metri con il tempo di 13’24″83.  Poi ha raggiunto il massimo aggiudicandosi la medaglia d’oro nei 10.000 metri  con uno strepitoso ultimo giro in cui ha travolto tutti gli avversari. La “fiamma oro” Dalia Keddari, ha conquistato la medaglia di bronzo nella gara di atletica 4×100 donne.

Canottaggio

Nelle gare di canottaggio Martino Goretti ha conquistato la prima posizione e la relativa medaglia d’oro nel 4 Coppia Pesi Leggeri. Pietro Ruta la medaglia d’argento nel Doppio Pesi Leggeri. Federica Cesarini, Kiri Tontodonati ed il team composto da Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo ed Enrico D’Aniello hanno vinto il bronzo rispettivamente nel Doppio Pesi Leggeri Femminile, nel Doppio Femminile e nell’Otto.

Ciclismo

Rachele Barbieri ha vinto 2 medagli d’oro rispettivamente nelle specialità Omnium e Madison Coppia. Inoltre, nelle gare su strada,  il team composto
dalla stessa Barbieri e dalle altre due Fiamme Oro, Vittoria Guazzini e Martina Fidanza,  ha conquistato l’argento nell’inseguimento a squadre. Davide Plebani e Vittoria Guazzini hanno vinto, rispettivamente, l’argento e il bronzo nell’inseguimento individuale. Elisa Balsamo , invece, ha conquistato l’argento nella gara su strada femminile.

Canoa

Nelle gare di Velocità in Canoa C2 1000 metri, la coppia di atleti Fiamme Oro Nicolae Craciun e Daniele Santini si è aggiudicata la medaglia d’argento,  mentre Carlo Tacchini ha vinto 2 medaglie di bronzo nella gara C1 1000 metri e 5000 metri.

La ginnastica Artistica

Sono significativi anche i risultati delle Fiamme Oro nella ginnastica artistica, una disciplina dedicata ad atleti giovanissimi. Asia e Alice D’Amato, Martina Maggio e Giorgia Villa hanno conquistato 2 medaglie d’oro, 3 d’argento e una di bronzo.

Nuoto

Ai campionati europei di nuoto a Roma, gli atleti delle Fiamme Oro hanno contribuito in modo determinante al trionfo azzurro, con 31 medaglie su 67 conquistate dall’Italia e con ben 16 ori su 24. La prima medaglia d’oro della spedizione cremisi la ha conquistata Margherita Panziera autrice di una splendida prestazione nei 200 metri a dorso, seguita poi da un altro oro nei 100 metri della stessa specialità.

Thomas Ceccon ha regalato all’Italia e alla Polizia di Stato quattro ori vincendo i 50 metri a  farfalla, i 100metri a dorso, la staffetta 4×100 in stile libero insieme ad Alessandro Miressi e Manuel Frigo, la staffetta 4×100 mista con Matteo Rivolta ed Alessandro Miressi . Poi ha conquistato anche due medaglie d’argento in quanto componente della staffetta mista 4×100 (uomini e donne) e nei 50 metri a  dorso. Il capitano della nazionale Gregorio Paltrinieri ha vinto gli 800 metri in stile libero, dominando la gara, e ha ottenuto l’argento nei 1500 metri in stile libero.

Fiamme Oro nelle acque libere

Altri successi sono stati ottenuti nelle gare in acque libere. Le Fiamme Oro hanno dominato la 5 km con l’oro di Paltrinieri, l’argento di Domenico Acerenza e il bronzo di Giulia Gabbrielleschi.
Infine sempre Domenico Acerenza si è laureato campione d’Europa con la conquista dell’oro nella gara di nuoto su 10 km in acque libere, mentre un prezioso argento nella 10 km è vinto dall’altra atleta Fiamme Oro, Ginevra Taddeucci.

Nella giornata di chiusura, Domenico Acerenza, Gregorio Paltrinieri, Rachele Bruni e Ginevra Taddeucci  hanno vinto l’oro nella staffetta mista 4×1.25 km Team Event, portando a 6 le medaglie conquistate dall’Italia nel fondo, tutte targate Fiamme Oro. La 17enne Benedetta Pilato si è conferma regina nella sua specialità vincendo in casa anche il titolo europeo nei 100 metri rana e ottenendo un argento nella distanza dei 50 metri. Argento nei 50 rana anche per Simone Cerasuolo.
Medaglia di bronzo invece per Alessandro Miressi nei 100 stile libero, Martina Caramignoli nei 1500 stile libero ed Ilaria Cusinato nei 200 a farfalla.

Nuoto sincronizzato

Nella disciplina del nuoto sincronizzato il dominio incontrastato è di Giorgio Minisini, che ha conquistato il podio più alto per ben quattro volte: oro nel sincro
individuale, nel solo libero maschile e due volte in coppia con l’altra poliziotta Lucrezia Ruggiero nel duo misto libero e nel duo tecnico.
Quattro medaglie d’argento sono vinte nel sincro, routine tecnica a squadre, che vede tra i componenti del team le atlete Fiamme Oro Domiziana Cavanna ed Enrica Piccoli, oltre che nella specialità highlights con Domiziana Cavanna, Enrica Piccoli e Francesca Zunino, nel libero combinato (Cavanna e Piccoli) e nel libero a squadre femminile (Cavanna, Zunino, Piccoli).

Tuffi

Anche il tuffatore Andrea Sargent Larsen insieme alla sua squadra ha vinto la medaglia d’oro nel Team Event tuffi.

di Ilaria Maria Preti