22.4 C
Milano
venerdì, 12 Luglio, 2024

Doppio appuntamento al Campus Principe di Napoli di Agerola Le opere d’arte di Tony Afeltra ed enogastronomia di eccellenza

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Agerola. Dopo il grande successo della mostra Oniric Vision, arriva al Campus Principe di Napoli di Agerola, il secondo importante momento espositivo, che vede protagonista l’artista Tony Afeltra, con una personale dal titolo “Metamorfosi”. Per l’evento in programma dal 12 al 30 aprile, e curato dal critico d’arte Pasquale Lettieri, docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli, saranno presentate circa trenta opere tra dipinti, sculture e installazioni. Tony Afeltra è un artista polipoetico, che coniuga un potente espressionismo ad una straordinaria manualità e conoscenza dei materiali, maturata grazie allo studio accademico urbinate e alla stretta collaborazione con il maestro dell’arte povera Pier Paolo Calzolari.

Le opere presentate ad Agerola sono morfologie dell’identità cangiante, in cui vita e morte, splendore e decadenza, si legano a doppio filo, determinando una categoria speciale dell’apparenza senza essenza e dell’essenza che sfugge all’apparenza per farsi codice dell’imperfezione, che si proietta sull’idea di bellezza, chiudendola in una parentesi di durata e forma molto incerte. “Niente appare per quello che è nelle opere di Afeltra, -evidenzia Pasquale Lettieri – non solo a causa del travestimento delle cause e degli effetti in una antinomia, per la scena in cui l’artista ci coinvolge, e dimostra l’indimostrabile di una unità di essere e tempo che non si cura della bellezza, ma la fa diventare una misera coscienza dell’umanità, che tutti vogliono prolungare all’infinito con effetti speciali, e che Afeltra stravolge con una serie di metamorfosi che ci riconducono ad Apuleio e di location che scendono dall’alto di una architettura e di un paesaggio che non perdonano: le nostalgie e il fascino inquieto dei non-luoghi”. Nei giorni 12 e 13 aprile in concomitanza con l’apertura della mostra si terrà la prima edizione del Campionato dell’Aperitivo – Trofeo Sapori di Napoli, la prima ed unica rassegna in Italia interamente dedicata all’aperitivo. Organizzato dall’associazione “Aperitivo Food & Drink” di Marta Karol, con il supporto dell’azienda “Sapori di Napoli”, dello chef imprenditore Gennaro Galeotafiore. Il Campionato dell’Aperitivo nasce da un’idea di Sergio Sbarra, avvocato, giornalista e organizzatore di eventi noto come “Avvocato Gourmet“, Dante Marra, senior business consultant ed esperto di food e drink, Claudio Gionti, consulente e docente universitario esperto di marketing e comunicazione e Michele Galeotafiore, esperto di nuove tecnologie.

“Si incontrano, così, tanti e tanti, percorsi personali, sottolinea Raffaele Iervolino, docente universitario e giurista, tra i promotori dell’evento – costruiti sul pontile della libertà e della ricerca, nell’area di una centralità culturale, spirituale, che deve presiedere alla creazione della singolarità, dello spessore in cui ognuno misura se stesso, nell’invisibile dei segni, dei desideri, delle speranze, delle delusioni e del visibile, che vuole fuggire al nulla, apparire, essere”. E continua: “La persistenza della memoria storica, individuale e collettiva, per quanto opinabile, selettiva e spesso contraddittoria, fa da strato, da  comune riferimento, che non è solo linguaggio tecnico, ma un modo di esprimersi, fatto di confluenze e di alchimie, di desideri e di paure, di sogni e di ossessioni, che ognuno si porta con sé, come bagaglio reale e virtuale, che mette a disposizione del nuovo e del diverso, combinandosi con le valenze disseminanti e affabulanti, della dimensione babelica del mondo”. Per info e prenotazioni www.campusprincipedinapoli.it.

Manuel Gallo
Giornalista

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img