Questa mattina alle 4 e 20 circa, in via fratelli Castiglioni, zona Porta Garibaldi , circa all’altezza del numero civico 12, durante un’aggressione è stato ferito un  uomo di 38 anni. La centrale operativa del 112 ha inviato sul posto una aAmbulanza con i sanitari che si sono occupati del soccorso e hanno poi trasportato il ferito, in codice verde, al Pronto Soccorso dell’Ospedale Fatebenefratelli. Gli uomini della Questura di Milano, intervenuti poco dopo i fatti, si stanno occupando delle indagini.

Circa un’ora prima, alle 3:20, nella vicina a Piazza Gae Aulenti un altro ferito. Sempre a causa di un’aggressione, un ragazzo di 21 anni ha avuto disogno dei soccorsi. In questo caso il 112 ha inviato l’equipaggio di un ambulanza di Padana emergenza. Dopo i primi soccorsi i sanitari hanno portato il giovane al pronto soccorso del Fatebenefratelli , in codice vere. Anche in questo caso sono intervenuti i poliziotti e le volanti della questura di Milano. Non si sa ancora se le due aggressioni sono collegate.

La zona di Porta Garibaldi, specialmente nei pressi della stazione ferroviaria, e Piazza Gae Aulenti sono note per essere un luogo in cui avvengono frequenti aggressioni, furti e scippi. Sono episodi che si sviluppano nel contesto di quella che oggi chiamano Mala movida. E’ difficile cogliere gli aggressori sul fatto perché all’arrivo delle luci dei lampegginati blu di volanti e gazzelle fuggono in diverse direzioni lasciando i feriti, e qualche volta i morti, a terra. Ci vogliono alcuni mesi perché le forze dell’ordine riescano ad identificare con sicurezza i colpevoli. Numerose telecamere puntano sui vari spazi i Piazza Gae Aulenti e della Stazione ferroviaria. Però le immagini vanno analizzate attentamente. Ci vuole tempo, come ce ne vuole per ottenere altri diversi riscontri che portino alla certezza dell’identificazione dei colpevoli.

di Ilaria Maria Preti