0

di Abbatino

È bello vedere come alcuni aspetti dell’azione del governo durante la pandemia siano spicci e spesso esilaranti. Non dovrebbe essere certo così con 800 morti al giorno, con il debito pubblico nel rapporto con il pil a 160%, con la sanità al collasso; mentre d’estate invitavano alla vacanza senza controllo e allo svago, nessuno pensava a mettere in sicurezza il trasporto pubblico, le scuole – salvo la strabiliante idea dei banchi roteanti così inutili che adesso le scuole sono chiuse –  e gli ospedali. Riuscirono a partorire e risolvere, si fa per dire, vista la seconda ondata ben peggiore della prima, le difficoltà con grandi idee: i ragazzi insieme sul bus sono considerati congiunti; i pericolosi ristoranti vanno chiusi a cena non a pranzo; le metropolitane affollate come sempre senza alcun controllo tanto speriamo nel buon Dio che tutto passi in fretta. Ma tutto non è passato in fretta anzi, tarda molto a passare, e se a sperare nel buon Dio c’è una parte della maggioranza, i cattocomunisti, c’è poco da stare allegri.

Questa assurda categoria politica e metapolitica è da sempre la più nefasta per l’Italia. Mette insieme il diavolo e l’acqua santa, considera Gesù un rivoluzionario, un Che Guevara e la chiesa fondata da San Pietro un retrogrado orpello senza senso. Sono una categoria che considera l’immigrazione clandestina il nuovo dogma e se qualcuno gli rinfresca la memoria, vale a dire che gl’immigrati portano anche con sè il coronavirus, sarebbero pronti a sostenere la tesi che gli asini volano. Con loro al governo, di Gesù non importa più a nessuno. Non hanno battuto ciglio quando è stata negata la Pasqua e sono già pronti a fare spallucce sul Natale. Per pudore e per paura, un ministro garibaldino ha lanciato l’idea di “far nascere” Gesù un paio d’ore prima, tanto è uguale. Riempito di insulti e pernacchie, tanto è colma la misura, non dai cattocomunisti, compari di governo, ma dal buonsenso degli italiani, stufi di misure assurde, probabilmente faranno marcia indietro (forse). Sempre nel silenzio assordante dei cattocomunisti, che dopo aver supinamente accettato il ddl Zan e Legge Cirinnà, figuriamoci se non aderiscono al Natale anticipato di un paio d’ore. Che Guevara, pardon, Gesù può nascere prematuramente.

Che c’è di male? Situazione governativa imbarazzante.

0