Una nuova rivoluzione digitale made in Gucci

di Stefano Sannino

La grande scommessa per le aziende del settore moda è riuscire a restare a galla in un momento in cui l’e-commerce necessita di sostituire l’esperienza in store non solo nel fast fashion system, ma anche e sopratutto nel mercato del lusso, nel quale è ancora più difficile eliminare la componente umana.

Mentre alcuni brand stanno ancora cercando il modo di fornire ai loro clienti un’esperienza di lusso per i loro acquisti usuali, Gucci ha realizzato una serie di video personalizzati con Valentina, Client Advisor della sede di Firenze, nei quali mostra con la solita esperienza ed attenzione i prodotti ai suoi clienti.

In questo modo, Gucci spera di attirare i vecchi clienti che, per la maggior parte sono ancora impossibilitati a recarsi nei loro negozi di fiducia.
Il problema principale è quello di riuscire a fornire a coloro che sono solitamente abituati ad un customer service particolare in-store, lo stesso servizio anche online nelle piattaforme di e-commerce: quando infatti un cliente acquista un bene di lusso non si aspetta solo di ricevere suddetto bene, ma anche una serie di comodity di accompagnamento che fanno da contorno all’acquisto.

Questa nuova idea digitale di Gucci è innovativa nel settore e la maison fiorentina è la prima ad aver ideato qualcosa di simile per andare incontro alle esigenze dei propri clienti.

Riuscirà questo piccolo escamotage digitale a risolvere il gap tra clienti ed assistenti alla vendita?

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.