Sostenibilità: il motore per le imprese

di Martina Grandori

Settimana scorsa si è tenuto il seminario “Sostenibilità in cerca di Imprese” promosso dall’Associazione Imprenditori Nord Milano e in collaborazione con FareAmbiente. La Critica era presente al dibattito e qui vi raccontiamo l’evoluzione di questo attuale, interessantissimo e soprattutto utile seminario che ha coinvolto imprenditori e mondo della politica. “Da vent’anni Associazione Imprenditori Nord Milano ha l’obiettivo di generare cultura imprenditoriale di informazione, un’Associazione che vuole essere un ponte fra imprenditori e l’ambiente in maniera operativa” spiega Rocco Bronte Vice Presidente di A.I.N.M., “oggi diventare sostenibile è il nuovo mantra e il nuovo investimento per crescere per tutte le aziende, grandi o piccole che esse siano” continua Bronte.
Cosa vuol dire una cultura imprenditoriale oggi? Come cresce una società? Tutto parte da un concetto dinamico e interattivo di fare rete, creare sinergie, ampliare gli orizzonti: oggi sono aziende sostenibili- e quindi con profitti in crescita – aziende che hanno affrontato uno sviluppo investendo sulla trasformazione da azienda “tradizionale” in una realtà E.S.G. (Environmental, Social, Governance) che sceglie un investimento responsabile (IR), tenendo in considerazione aspetti di natura ambientale, sociale e di governance.
Solo con questo approccio E.S.G. una realtà oggi può avere prospettive evolutive anche in una situazione di stasi com’è questa attuale.

Al dibattito “Sostenibilità in cerca di Imprese” sono intervenuti relatori d’eccellenza, ognuno ha raccontato in prima persona punti di vista strategici per avvicinare il proprio business al concetto di azienda green, di azienda sostenibile il cui impatto ambientale sia sempre più responsabile, generando profitti da questo approccio pro-ambiente.


Ecco i relatori:
Patrizia Giangualano – Sustainability & Governance Advisor Nedcommunity e autrice del libro “Sostenibilità in cerca di Imprese – La rendicontazione non finanziaria come strumento di governance dei rischi e delle opportunità” (Egea)
Riccardo Pase – Presidente Commissione Ambiente Regione Lombardia
Emiliano Veronesi – Direttore Generale del Gruppo Econocom
Pasquale Cartella – Coordinatore Federazione Italiana Ambiente e Bici
Vincenzo Pepe – Presidente di FareAmbiente
Maurizio Ferrando – Technical Sales Manager Lenovo Data Center Group
Marco Maillaro – Manager Telematica Italia
Simone Reati – Fleet Manager Sesto Volkswagen Autoveicoli s.p.a
Matteo Ottogalli – Responsabile Commerciale Volkswagen Sesto Autoveicoli SPA

“A.I.N.M. a questo ultimo evento dell’8 ottobre ha voluto essere più che mai una guida, un tramite per tutti gli imprenditori che si stanno muovendo per diventare sostenibili” spiega Davide Raccaro, Presidente di A.I.N.M. “Siamo riusciti a dare spunti concreti ai tanti ospiti in platea, e ai tantissimi ospiti collegati via streaming, per avvicinarsi in maniera pratica al tema sostenibilità attraverso i bandi regionali e accedere a finanziamenti” precisa Raccaro. Lo scopo di A.I.N.M. è proprio di aiutare i propri iscritti a crescere, ad aumentare il proprio fatturato facendo rete.
Cambiare direzione, voler bene all’ambiente è l’unico cammino percorribile, per farlo devo investire: fondamentale è scegliere partner e consulenti strategici che sappiano come gestire questo cambiamento seguendo il concetto di economa circolare, dove tutto si riutilizza, dal vecchio nasce il nuovo.

 

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *