Simone Iaquinta, doppio trionfo Mugello con Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano

Alla Porsche Carrera Cup Italia 2019, il celebre campionato monomarca, partecipa qualcuno che ormai è di casa. Si tratta del team Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano, capitanato dall’imprenditore Giacomo Scanzi, che prosegue l’avventura avviata dal celebre fondatore ed ex pilota Piercarlo Ghinzani. Basta dare un’occhiata al palmarès del gruppo per apprezzare la portata di 19 anni di storia: 37 pole position, 54 vittorie, 146 podi. Quest’anno il team ha messo in gara tre vetture, delle 911 GT3 Cup di seconda generazione capaci di affrontare i circuiti più famosi della nostra penisola, come Monza, Misano, Imola, Mugello, Vallelunga.

La professionalità e la cura dei dettagli è evidente fin dalle livree delle macchine, che sono state disegnate appositamente dall’agenzia di comunicazione milanese Whatever. Ma cosa sarebbe un team senza i suoi piloti? E qui emerge un nome che si sta facendo notare sempre di più, quello di Simone Iaquinta. Capofila della squadra, ha alle spalle un’esperienza di tutto rispetto: 8° posto nella Carrera Cup 2016, campione 2017 della MINI Challenge, si è piazzato 5° nell’edizione 2018 del campionato monomarca. Proprio lui è emerso prepotentemente nelle prime tappe della Carrera Cup 2019. Il 20 e 21 Luglio al Mugello, Iaquinta si è riconfermato un professionista di prima classe.

Doppia vittoria – in gara uno e in gara due – per il pilota calabrese, che dal circuito internazionale del Mugello si porta a casa punti e certezze. Un grandissimo weekend sportivo, che ha visto il forte driver cosentino mettere in fila gli avversari e confermare i progressi continui e costanti di questa incredibile stagione, salendo sul gradino più alto del podio nel quarto round della Carrera Cup Italia.

Al volante di una Porsche Carrera 911 (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) laquinta è riuscito a compiere un’impresa straordinaria, che lo proietta alla grande nei primi posti della graduatoria generale del trofeo monomarca della casa di Stoccarda.

Gara uno.

Ottimo l’impatto con la gara toscana: leggermente defilato in griglia di partenza, laquinta è scattato bene alla prima curva cercando di mantenere, senza forzare troppo e con intelligenza, le primissime posizioni. Una strategia che ha dato i frutti sperati, anche grazie alle penalizzazioni che sono state comminate ad alcuni avversari.

Gara due.

Se c’era anche un minimo dubbio sulle qualità del pilota calabrese, tutto è stato fugato nella seconda uscita di questo quarto round di Carrera Cup Italia. In duello solitario per gran parte della gara con un pilota avversario, laquinta ha saputo mantenere la freddezza necessaria e a salire ancora una volta sul primo gradino del podio.

Una doppia vittoria, quella ottenuta da Simone laquinta, che spariglia le carte nella vetta della classifica e favorisce le ambizioni del driver calabrese in vista delle prossime gare, che chiuderanno la stagione.

“Sono felicissimo – ha dichiarato Simone laquinta al termine del weekend di gare – perché siamo riusciti a dare il massimo e conquistare un risultato che ci proietta verso un finale di stagione caldissimo. Non abbiamo mai smesso di crederci – ha spiegato il driver castrovillarese – e insieme alla scuderia abbiamo dato sempre il massimo per ottenere risultati importanti. Grazie anche a un pizzico di fortuna, che aiuta sempre gli audaci, ci godiamo questo bellissimo momento e ci prepariamo per la prossima battaglia sportiva”.

Un risultato incredibile. Il pilota cosentino, però, non brilla solo in pista. Il responsabile tecnico ha potuto contare sul suo fondamentale supporto per la messa a punto della vettura, mentre nei box i compagni di squadra si sono affidati ai suoi consigli.

“Un pilota che al Mugello ha dato prova di qualità di guida incredibili – cosi Giacomo Scanzi, team principal del team Ghinzani Arco Motorsport, commenta la performance del pilota calabrese. Simone arriva da una famiglia dove il motorsport è già ad altissimi livelli. In lui il talento si unisce a una grande umiltà d’animo, che dimostra come essere educati, rispettosi, preparati, consapevoli e perseveranti conti più di ogni altra cosa”.

I motivi per festeggiare sono tanti, ma il team Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano è già pronto a mordere l’asfalto dopo la pausa estiva il 14 e 15 settembre sul circuito romano di Vallelunga. Potete seguire le prossime tappe della competizione in diretta tv su Sky Sport Arena e Cielo. 

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.