Sei mai stato da Mamma Rosa?

Nel centro di Milano, l’Osteria Mamma Rosa offre i sapori dell’eccellenza culinaria italiana in un ambiente raffinato e rilassante

Sei mai stato da Mamma Rosa? È un locale elegante e raffinato, nel cuore di Milano, per momenti piacevoli ed esclusivi: che si tratti di una cena importante al termine di una intensa giornata di lavoro, piuttosto che di una più piacevole ricorrenza di coppia da festeggiare o anche una serata tra amici in totale relax, all’Osteria Mamma Rosa chiunque può trovare un punto di riferimento in grado di soddisfare i propri desideri. Qui tutto è preparato secondo la vera genuinità della tradizione italiana tramandata da madre in figlio, come ha voluto Valerio Stumpo, executive chef del locale, che ha dedicato il suo ristorante proprio alla madre, che gli ha trasmesso la passione e la competenza per la cucina del nostro Paese. In un momento in cui le mode effimere ci distraggono verso street food estemporanei, piuttosto che proposte etniche o tendenze fusion, (ri)scoprire la vera autenticità italiana della tavola significa gustare un’eccellenza che tutto il mondo ci invidia: all’Osteria Mamma Rosa tutto è fatto in casa come un tempo, a partire dai prodotti da forno – come il pane (alle olive, alle noci, ai semi, integrale) e le focacce – alle paste fresche con gustosi sughi di accompagnamento o agli irresistibili dessert. Una genuinità che si traduce in un menu ricercato pur nella semplicità degli ingredienti, che propone piatti di tutte le regioni del Belpaese, sia di terra sia di mare.piattimammarosa2

Alla carta, dal milanesissimo risotto allo zafferano con ossobuco di vitello si spazia verso i sapori del Sud (spaghetti alle vongole veraci e pachino) o della Toscana, con fiorentine accompagnate da patate novelle e trevisana alla griglia. Le costolette d’agnello alla griglia leggermente scottate con salsa alla menta, ci richiamano le dolci colline laziali, mentre la tradizione della terra, che è alla base della vera cucina italiana, si esalta nei funghi porcini in crosta di pane su letto di rucola piuttosto che nelle zuppe (di cipolle o di verdure) impreziosite da parmigiano gratinato e olio di timo. Un classico? Il risotto Mamma Rosa, con bresaola, zucchine e stracchino, il tutto aromatizzato con olio tartufato. Sul fronte mare, gli ottomila chilometri di coste italiane si ritrovano nelle crudità di pesce, o le tartare di gamberi rossi dello Ionio, piuttosto che nel branzino alla ligure con patate violette, olive taggiasche e pinoli o in un invitante rombo fresco con patate e carciofi.

piattimammarosa

Sono previsti anche due menu degustazione (“Casereccio” e “Gente di mare”) e proposte per una pausa pranzo che faccia sconto al portafoglio ma non alla qualità: si mangia bene, con un occhio di riguardo alla spesa.
Tutto questo in un ambiente altrettanto italiano: la sala è decorata con suggestivi murales dell’artista russo Dmitry Korman che rappresentano gli scorci più belli e famosi del nostro Paese. Si può cenare tra le onde della caletta di Portofino, affacciati su piazza del Campo, sotto la Torre di Pisa o incantati dal Ponte di Rialto, in una delicata atmosfera curata in ogni dettaglio e impreziosita dalla professionalità del personale di sala, attento ma discreto.
Al piano inferiore una lounge dedicata permette di cenare con musica d’ascolto live, proposta da artisti diversi a rotazione o di passare piacevoli momenti after dinner, centellinando una bottiglia di una cantina/enoteca fornitissima: sono oltre 1000 le etichette disponibili, con rarità come il l’Amarone Quintarelli annata 1997 e il Masseto del 1987, senza tralasciare gli Champagne più pregiati.

cantinamammarosa

 

 

 

Osteria Mamma Rosa
Piazza Cincinnato 4 – 20124 Milano
Tel. 0229522076
Fax.0220245592
www.osteriamammarosa.it
info@osteriamammarosa.it
Orari cucina: dalle 12.00 alle 23.30, con orario continuato
Gradita la prenotazione
Parcheggio convenzionato in via Lecco 17
Executive Chef: Valerio Stumpo
Direttore di Sala: Michele D’Amore

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.