SCONTRO ALLA PROCURA DI MILANO. Alfredo Robledo denuncia al CSM il procuratore Bruti Liberati

Scontro alla Procura, a Milano. Il vicecapo Alfredo Robledo ha denunciato al Consiglio Superiore della Magistratura il procuratore capo Edmondo Bruti Liberati.

A motivare la decisione è stata una serie di comportamenti ritenuti non più episodici, che a detta di Robledo avrebbero comportato il turbamento della normale conduzione della Procura, arrivando infine a svuotare il team dedicato al contrasto della corruzione.

In particolare, Bruti Liberati avrebbe assegnato metodicamente i fascicoli più rilevanti a Greco e Boccassini, violando la regola di specializzazione. L’iniziativa con la quale Robledo si è rivolto al Csm non ha praticamente precedenti nella storia della procura meneghina.

La Critica

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.