MILANO VIOLENTA. Tutti i crimini di oggi in città. 5 marzo 2014

Arrestato per maltrattamenti in famiglia un 31enne marocchino residente a Melegnano: ha picchiato la compagna 29enne italiana,davanti agli occhi dei loro 3 bimbi. E’ finito in manette grazie all’intervento dei carabinieri allertati dalla stessa vittima, gli scorsi giorni, in seguito ad una lite degenerata. Nel fine settimana infatti la donna è stata percossa per l’ennesima volta dal compagno davanti ai tre figli piccoli nell’appartamento di un quartiere popolare di Melegnano dove risiedono da diversi anni. A quanto da lei riferito on era il primo episodio di maltrattamenti da parte del marocchino, spesso violento perché sotto effetto di alcool. La vittima ha riportato numerosi lividi e contusioni in tutto il corpo, giudicate guaribili in 7 giorni. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza, è stato arrestato dai militari con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Furto di un Patek Philippe da 15mila euro stamani alle 8 in via Boccaccio: la vittima è un 40enne italiano, la tecnica quella “classica” dallo specchietto. Ad allertare le forze dell’ordine è stato l’uomo che stamani mentre era a bordo della propria auto in via Boccaccio, a pochi metri da piazzale Cadorna, è stato urtato allo specchietto lato conducente da uno scooter poi fuggito. Un individuo con il viso travisato da una sciarpa scura si è poi avvicinato mentre la vittima sistemava lo specchietto e ha strappato dal polso l’orologio fuggendo poi a piedi. Il 40enne non ha riportato ferite dal furto con strappo e ha stimato l’orologio marca Patek Philippe per un valore di 15mila euro. 

 

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.