Milano? La città amica degli animali

di Martina Grandori

È la novità di quest’anno la Milano Pet Week, un’altra proposta interessante del comune meneghino di inizio autunno per catturare l’attenzione di addetti ai lavori e non solo che si ritrovano coinvolti in un appuntamento adatto a tutti. Fido compreso. Sono i dati a parlare e ad incoraggiare eventi del genere, Milano si posiziona al primo posto fra le città italiane pet friendly, evidenza che gli animali sono sempre più parte integrante della vita di ciascuno di noi. È così che Palazzo Marino scommette su una serie di eventi in giro per la città per chi ama gli animali. Dal 28 settembre al 4 ottobre sarà Pet Week, già stata inserita e presentata nel vivace calendario delle week di Milano, in collaborazione con Confcommercio. L’obbiettivo? Vivacizzare sempre le vie della città, dando vita ad una sorta di fuori salone con protagonista il mondo dei quattro zampe, un modo per rendere la città ancora più attrattiva e dinamica tenendo alto l’indotto del pil cittadino.Dal 4 (giornata mondiale degli animali) al 6 ottobre a FieraMilanoCity sarà il palcoscenico di Pets in the City, dove ci saranno prodotti e soluzioni per il benessere degli animali , un’esposizione di animali, ma soprattutto sarà un percorso di sensibilizzazione sociale che permetterà di creare sinergie e momenti di condivisione sotto il profilo emozionale, perchè gli animali non sono solo una compagnia, hanno rivoluzionato la nostra vita e le nostre abitudini, una famiglia su tre oggi ha un cane.In città saranno parecchi gli eventi, da  Pet Pride, primo evento che inaugura la kermesse il 28 settembre alle ore 16 in piazza Cordusio con una camminata e un “flashmobdog” insieme agli amici a 4 zampe, la pets in the marathon, alla caccia al tesoro, al pet tram, a pets in the restaurant, un modo per uscire a mangiare con fido nei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa, usufruendo di un welcome kit con spuntino gratuito per il proprio amico a 4 zampe e un vademecum del bon ton per portare il cane in società.Vivendo nell’era Instagram, non mancheranno tre appuntamenti di photobooster al parco Sempione, a City Life (piazza Tre Torri) e nel parco di largo Marinai d’Italia.
Pets in the City sarà suddivisa in aree tematiche coinvolgenti e accessibili più che mai, sarà possibile portarsi il proprio animale, nonché sarà la prima volta a FieraMilanoCity dove gli animali non saranno in gabbia (ci sarà anche la Cat House, un’area dove i gatti potranno scorrazzare), un messaggio chiaro per dire che i pet sono come noi umani, con i loro diritti vanno rispettati. L’edutaiment, ovvero l’intrattenimento educativo attraverso il divertimento, è uno dei leitmotiv della manifestazione.Non va sottovalutato anche l’aspetto economico: la pet economy è un segmento che cresce stabilmente con un volume d’affari complessivo stimato di 4 miliardi di euro, sono 60.000.000 gli animali domestici censiti in Italia secondo Euromonitor International (dati 2017).Ci sarà lo spazio dedicato al food più salutare, adatto a ogni esigenza e quello living con accessori e servizi per la vita di tutti i giorni. Non mancherà l’area care & vet, con cliniche, veterinari, toelettatori e soluzioni per la cura del pelo, la cat experience con il recinto della Cat House e tutto quello che serve ai gatti, e infine la water experience dedicata agli acquari e al mondo dei nostri amici pesci. Gran finale, uno spazio per le aree adozioni: chi non ha la possibilità di tenere in casa un animale, con un piccolo contributo può sostenerlo a distanza oppure entrare in contatto con i circuiti autorevoli e sicuri per l’adozione di un randagio. Evviva i cuori grandi. Per info: www.petsinthecity.it

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.