MILANO, AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE. Obiettivo: ridurre gli sfratti per morosità incolpevole

Il Comune di Milano e la Fondazione Welfare Ambrosiano, hanno firmato in data 26 marzo 2015 la convenzione che da il via, all’Agenzia Sociale. Una boccata di ossigeno per tutti i cittadini che si trovano a rischio di sfratto per morosità incolpevole, favorendo l’incontro tra domanda di alloggio e l’offerta dei proprietari, ponendosi quale mediatore, evitando che le famiglie restino senza casa e tutelando i proprietari dal rischio di morosità. A presentare il progetto è l’Assessore alla Casa e Demanio Daniela Benelli,l’Assessore alle Politiche per il lavoro e Sviluppo Economico Cristina Tajani insieme al Direttore generale della Fondazione Welfare Ambrosiano Romano Guerinoni.

Con L’Agenzia Sociale per la locazione sottolinea Daniela Benelli,interverremo per la prima volta sulle locazioni private, mediando tra inquilini e proprietari, trovando canoni sostenibili per le famiglie affinché si possa evitare lo sfratto e il ricorso solo al patrimonio ERP ora insufficiente. Nasce dall’esperienza maturata dalla Fondazione Welfare Ambrosiano nella gestione dei fondi di garanzia che andrà ad aiutare soprattutto quelle categorie particolarmente colpite dagli effetti della crisi economica, come i giovani, le donne e gli over 50, sottolinea Cristina Tajani e Romano Guerinoni. Con questo strumento e grazie alla rete di 15 sportelli nella città di Milano, vogliono dare una risposta ai bisogni di quei cittadini che oggi non sanno come superare un momento cosi difficile.

Gli strumenti:

1) Il Fondo salva sfratti: il proprietario che decide di ritirare lo sfratto e di sottoscrivere un contratto a canone concordato sarà risarcito delle morosità pregresse fino a un massimo di 8.000 euro.
2) Il Fondo di garanzia: tutela il proprietario che affitta a canone concordato da eventuali inadempienze dell’inquilino. Sara poi l’inquilino a rientrare del debito con l’Agenzia Sociale in 12 mesi.
3) Il Microcredito. Rivolto esclusivamente agli inquilini per far fronte alle spese di contratto, al trasloco e alla temporanea morosità.
Finalmente le risorse ci sono in quanto l’Agenzia Sociale avrà fondi per 6.712.000 euro, risorse messe già a disposizione da Regione Lombardia, Comune di Milano e Governo.
Speriamo che questa iniziativa riesca a dare dignità a tutte quelle famiglie che da anni aspettano una casa e aiutare tutte le altre che rischiano di perderla.

Angelo Claudio Ottaviani – MDP

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.