MATTEO SALVINI HA ROTTO LE PALLE

di Endimion

Proprio in questi giorni, ci stiamo accorgendo di quanta poca differenza ci sia tra Matteo Salvini e Matteo Renzi: tutti e due hanno raggiunto cifre astronomiche alle elezioni europee, pretendono di comandare (pure) gli alleati, scombinano gli accordi, entrambi fanno finta di odiarsi ma sotto sotto la pensano assai simile. Questa cos’è, se non brama di potere? Anzi, di pieni poteri.

Stiamo assistendo ad un Matteo Salvini in delirio di onnipotenza, che strizza l’occhio a Renzi e vorrebbe dettar legge sui candidati già scelti con il centrodestra in Campania e Puglia; per lui, Caldoro non va bene e Fitto è un dejà vu. Si ha come l’impressione di assistere ad un film già visto, c’è come il sentore che presto Salvini farà la fine di Renzi, facendo largo spazio ad una Giorgia Meloni in grande ascesa, facendo riprendere fiato a Forza Italia e attivando il propulsore della rinascita della Democrazia Cristiana (speriamo senza il cazzaro di Giuseppe Conte) per mancanza di alternative politiche serie.

Matteo Salvini, in calo nei sondaggi e comprensibilmente maldigerito dagli alleati, deve stare molto attento a non fare passi falsi; ha la stoffa del leader perchè è carismatico, ma lo statismo pragmatico di Craxi e Berlusconi è ben lontano. La politica non è fatta solo di slogan ripetuti, azioni bizzarre e gesti da troglodita, ma di accordi, rispetto, alleanze, dialogo a malincuore anche con l’opposizione; quando mancano questi, è la stessa politica che ti fa morire, e a ruota segue il popolo. Prima con il Movimento Cinque Stelle e ora con Italia Viva. Qualche mese e Matteo Salvini sarà politicamente un cadavere.

Chi vota non è più scemo e il carisma non basta più.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.

2 pensieri riguardo “MATTEO SALVINI HA ROTTO LE PALLE

  • 22 Febbraio 2020 in 06:16
    Permalink

    Sono d’accordo con voi su tutto

  • 22 Febbraio 2020 in 06:15
    Permalink

    Sono d’accordo

I commenti sono chiusi.