Leonardo Da Vinci, il genio universale

Il professore Pasquale Lettieri e la professoressa Cecilia Paolini al Liceo Classico Scientifico “Vittorio Imbriani” di Pomigliano D’Arco con una lectio magistralis su Leonardo da Vinci.

Tra la seconda metà del Quattrocento e i primi anni del Cinquecento in Italia vive uno dei personaggi più misterici del sapere artistico e scientifico. Un genio il cui nome impone ancora una continua ricerca per comprendere l’uomo matematico quanto l’inventore. Parliamo di Leonardo da Vinci di cui quest’anno ricadono i cinquecento anni dalla sua morte e a ricordarlo è il mondo intero. I suoi studi, gli appunti tecnici, i disegni botanici e anatomici completano il profilo di un uomo capace di fare spaziare la propria mente in tutti i campi che ha indagato, decifrandone il complesso mondo di leggi e formule che regolano la natura dell’uomo.

Di questa mente assetata di conoscenza, che ha fermato la propria attenzione su tutto ciò che le si pone davanti, se ne parlerà presso il Liceo “Vittorio Imbriani” di Pomigliano D’Arco, diretto dal dirigente scolastico prof. Domenico Toscano che ha accolto con entusiasmo l’iniziativa promossa dalla prof.ssa Maria Teresa Stefanile del corso di Disegno e Storia dell’Arte, la quale, insieme ai suoi colleghi, ha guidato le classi di sua afferenza per competenze, sensibilizzando gli studenti alla conoscenza della ricerca del grande maestro rinascimentale. Dopo un saluto istituzionale del dirigente scolastico e una introduzione della prof.ssa Stefanile, saranno gli accademici Pasquale Lettieri e Cecilia Paolini ad entrare nell’argomento progettuale con una lezione magistrale su colui che per il suo tempo ha davvero tentato imprese ardite: fare volare l’uomo, insegnare la bellezza e la verità, a conoscere i segreti del corpo umano, ad osservare le stelle e gli altri mondi.

Pasquale Lettieri è critico d’arte di fama internazionale e curatore di mostre e rassegne dedicate alla ricerca artistica da Leonado da Vinci a Michelangelo fino a Joan Mirò, Giorgio De Chirico e numerosissimi altri. Docente e cultore di Storia dell’arte in diverse università e accademie italiane e straniere, è professore di Stile, storia dell’arte e del costume all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro e direttore del Dipartimento di Arte, moda e spettacolo, presso la Catholic University “Joseph Pulitzer” di Budapest. Cecilia Paolini è uno storico dell’arte e curatore, dopo essersi specializzata in Storia dell’Arte Medievale e Moderna presso l’Università La Sapienza di Roma, è stata ammessa al programma di Dottorato in Storia dell’Arte Moderna presso la stessa università, conseguendo il titolo nell’anno accademico 2016/2017. Cecilia Paolini è curatore della collezione d’arte Bernini, è stata consulente per la conservazione del patrimonio culturale di EUR S.p.a. di Roma e del Ministero dell’Interno (Polizia di Stato). Agli illustri docenti il compito di presentare agli studenti dell’Imbriani la genialità del pittore del “Cenacolo”, della “Gioconda”, della “Vergine delle Rocce” ed altre storie, che incarnano la vita di colui che amò definirsi “creatore”.

Info
Liceo Classico Scientifico Vittorio Imbriani Auditorium Via Pratola, 20/22, 80038 Pomigliano d’Arco NA
Giovedi 12 dicembre, ore 10.30
Coordinamento: prof.ssa arch. Maria Teresa Stefanile
Ufficio stampa: Gabriella Chiarappa

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.