LE OLGETTINE CONTINUANO A FARE SCHIFO

di Endimion

Ma si può, dopo tutto quello che hanno avuto economicamente e professionalmente le olgettine, presentarsi in aula con nuove accuse, dopo anni in cui hanno avuto occasione di parlare, e raccontare che ad Arcore c’era una stanza buia dove Silvio Berlusconi veniva cavalcato da loro? Queste donne non si fanno schifo da sole? Quel tale Francesco Chiesa Soprani, agente dei vip entrato fortunatamente nel dimenticatoio, non ha neanche un briciolo di rispetto nei confronti di una persona di più di ottant’anni? Cosa pensavano di ottenere oltre a quello che hanno già avuto?

Sia le olgettine che questo “signore in cerca di riabilitazione” meritano di essere condannati seduta stante per falsa testimonianza e reato reiterato; oltre ai soldi presi da Silvio e al loro nome sui giornali, cosa pensano di guadagnare? In entrambi i casi, sono persone finite, marchiate a vita come “zizzagneri”, sputtanati non per aver partecipato al Bunga Bunga ma per essersi accaniti in un momento in cui di quelle vicende non interessa più niente a nessuno. Tali personaggi non capiscono che la loro fama e momento di celebrità sono scomparsi per sempre; talune possono tornare a fare le puttane tra Italia e America, talaltro può continuare a frequentare i solotti bene, che non danno da mangiare, non forniscono lavoro e sono pieni zeppi di cocaina. Una fine macabra ma valuta, per persone che invece di ringraziare per essere arrivati in “cima” e sfruttare la situazione a loro vantaggio con gentilezza, hanno preferito andare oltre i loro limiti rimanendo fregati in un sistema dentro cui non usciranno mai più.

L’umanità di queste persone è andata a farsi friggere con deposizioni oltre ogni fantasia, ma la verità è una: Silvio Berlusconi non ha niente da perdere, loro hanno già perso tutto.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.