LA NUOVAMENTE NUOVA ALITALIA

di Roberto Donghi

Le terribili possibilità delle quali parlammo nell’articolo Ospedali no, Alitalia sì si sono avverate: è nata una nuova (ancora) Alitalia.

L’ennesima resurrezione del Lazzaro dei cieli ha preso forma nella NEWCO, sigla che immaginiamo significhi “New Company” e partirà, stando quanto dichiarato al Corriere dal ministro Patuanelli “a Giugno” e con “Più di novanta aerei”.

Mecojoni direbbe qualcuno a Roma: dopotutto quale momento migliore di questo, con voli bloccati in tutto il mondo, per poter lanciare tale imponente flotta di 90 velivoli?

Ma Patuanelli ha pensato anche a questo ed ha così precisato che all’inizio si userà un numero inferiore di aeromobili (forse 40-50), perché la domanda è letteralmente crollata. Dove poi vadano quei velivoli lo sapremo solo vivendo, ma alcuni fonti affermano che potrebbero essere incentrati più sulle rotte a lungo raggio. Potrebbero, come se negli ultimi dieci anni il totale dominio dei voli low cost a breve raggio non abbia insegnato nulla ad una compagnia perennemente in perdita.

In perdita perché incapace di rinnovarsi? Macché! Secondo il nostro ministro, la compagnia “per effetto del coronavirus non è sanissima”. Vuole quindi farci credere che fino a Dicembre si sguazzava nell’oro e per colpa del virus ora si starebbe male.  Che poi Alitalia più che “non essere sanissima” è letteralmente un carrozzone di debiti da decenni.

Verrebbe confermato poi lo smembramento dei diversi rami dell’azienda ad eventuali compagnie estere e, data la crisi, per poter mantenere la parte voli (che ricordiamo decollerebbe a Giugno, quindi probabilmente con le restrizioni ancora attive tra paesi) si potrebbe trovare ulteriore liquidità dai “recovery found” stanziati dall’unione europea. L’ennesima volontà di usare fondi destinati ad A per fare Z.

Dichiarazione che, tra l’altro, spingerà sicuramente i nord europei a darci soldi per fronteggiare l’emergenza virus.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.