Juventus, Cristiano Ronaldo si prende anche lo Stadium.

Il portoghese diventa il giocatore ad aver segnato di più allo Stadium in Champions. Anche se all’orizzonte c’è il rischio di una multa.

Cristiano Ronaldo si è preso anche lo Juventus Stadium. Che il portoghese fosse il nuovo idolo dell’impianto bianconero lo si sapeva dallo scorso 10 luglio, data dell’ufficialità del suo acquisto, ma ieri il Pallone d’Oro ha scritto una nuova pagina della sua leggendaria storia: è diventato il giocatore della Juve ad aver segnato più gol in Champions League allo Stadium, otto come Vidal. E ora avrà (almeno) una chance in più, Uefa permettendo.

Per chi crede al destino, la tripletta (con cui è diventato l’11° calciatore nella storia ad aver segnato un tris con due maglie diverse nella coppa europea più prestigiosa) in Champions all’Atletico Madrid è solo un altro mattoncino nel muro della disperazione di Simeone: CR7 è il giocatore che ha segnato più gol ai Colchoneros sotto la gestione del Cholo. Sono 21 reti, dieci in più di Messi. Reti che gli hanno consentito di migliorare un record particolare anche prima del match di ieri: i 124 gol in Champions sono quattro in più segnati dall’intero Atletico Madrid in tutta la storia della competizione.

Statistiche impressionanti ma che, siamo sicuri, il portoghese cercherà di migliorare ulteriormente a partire dalle 24 reti in 36 partite stagionali. In Champions sono invece 4 in sette gare anche se l’auspicio dei tifosi bianconeri è che le partite europee diventino dodici, fino alla finale del primo giugno, e i gol molti di più. Passo dopo passo, direbbe Allegri.

E allora meglio pensare ai quarti di finale che qualcuno, soprattutto in Spagna (probabilmente più per invidia che per reale convinzione), mette parzialmente in dubbio. Il gesto de “los huevos” potrebbe subire lo stesso destino di Simeone: inchiesta disciplinare della Uefa con multa. Ma c’è chi sottolinea come CR7 sia stato più plateale, comportandosi così in risposta al Cholo e dunque indirzzandosi agli avversari: un gesto che potrebbe anche portare ad un turno di squalifica.

Fonte: SPORTMEDIASET

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.