IL TEAM ROSMARC-GHINZANI SCALDA GIÀ I MOTORI AL PORSCHE CARRERA CUP ITALIA 2019

A dicembre vettura in mostra all’Aeroporto di Verona: si vince un giro in pista

I nuovi test inizieranno solo in primavera, ma c’è già chi scalda i motori e si prepara alla 13^ edizione della Porsche Carrera Cup Italia, il campionato monomarca che incarna il DNA del brand: altissima tecnologia, massima competitività e tensione adrenalinica. 

I primi di ottobre a Imola si è conclusa la competizione 2018. Tra i protagonisti anche il team milanese Rosmarc-Ghinzani, che per il futuro non fa segreto delle proprie ambizioni: «Quest’anno siamo saliti sul podio in diverse tappe, ma per il 2019 puntiamo a vincere il campionato e siamo già al lavoro per riuscirci – sottolinea Rosario Marchese, ceo di Marchese Group, main sponsor della squadra con i brand OverJob e Automove -». Una sfida da correre a bordo di un vero e proprio gioiello dell’ingegneria automobilistica, una Porsche 911 GT3 di seconda generazione: motore boxer di derivazione stradale, 6 cilindri, 485 cavalli, 4000 cc. In attesa di scoprire il nome del pilota che avrà il compito di tagliare il traguardo, a dicembre la vettura sarà in mostra per un intero mese all’Aeroporto di Verona, con la possibilità di scattare foto a bordo e vincere un giro in pista.

 

 

Foto Credits: Luciano Consoloni per Whatever.it

José Urso

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.