Il miglio e la minestra con la zucca

MIGLIO

Tra tutti i nuovi cereali, è il più ricco di carboidrati. Per questo, ha un ottimo potere energetico, combatte la stanchezza ed aiuta la concentrazione. Si può usare nelle minestre ma anche per realizzare insoliti secondi piatti. Contiene acido salicilico, mantiene in salute la pelle e stimola la crescita delle unghie e dei capelli. Il chicco di miglio è privo di glutine, molto ricco di amido e sali minerali, ed è facilmente digeribile. La sua origine è piuttosto incerta ma, secondo alcuni, il miglio potrebbe essere il precursore di tutti i cereali. Attualmente, se ne conoscono diverse varietà: comune, rotondo, lungo, a candela. Il miglio è uno dei pochi cereali che non si può consumare integrale in quanto è rivestito da uno strato duro e coriaceo, che risulta difficile da masticare e quindi da digerire ed assimilare.

MINESTRA CON LA ZUCCA
Ingredienti

150 g di miglio, una fetta di zucca gialla, 2 patate di media grandezza, una piccola cipolla, un cucchiaino di prezzemolo tritato, 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, sale e pepe o peperoncino q.b.

Fai soffriggere la cipolla affettata sottile nell’olio, unisci la zucca e le patate sbucciate e tagliate a dadini. Mescola ed aggiungi acqua calda fino a coprire le verdure. Cuoci per 20 minuti circa. Frulla tutto, regola di sale e pepe e metti nuovamente sul fuoco, aggiungendo un po’ di acqua se la crema dovesse risultare troppo densa. Unisci il miglio ed il prezzemolo, cuoci per 5 minuti, copri con un coperchio e spegni la fiamma. Dopo venti muniti, la minestra sarà pronta.

Sempre con amore,
Graziella Duranti Bini

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.