GREEN PRACTICES FOR THE EVERYDAY LIFE

IL “QUOTIDIANO SOSTENIBILE”

di Martina Biassoni

La salvaguardia dell’ambiente, gli sprechi e i modi per ridurli sono uno dei temi più in voga del momento: non c’è piattaforma web che non  ne parli, non c’è canale tv o telegiornale in cui non si parli – almeno una volta al giorno – di inquinamento, di sprechi ed ambiente più in generale.

Tutti siamo al corrente del successo ottenuto dalla Thunberg e dai suoi “Fridays for Future” (e anche le controversie e le polemiche a riguardo) quindi ho pensato che invece di proteste contro i mulini a vento e discorsoni pieni di termini tecnici e poca – se non nulla – praticità che vengono visti come una presa in giro o una perdita di tempo dai più, avrei potuto dedicare una parte del mio tempo ad una ricerca efficace di prodotti e modi in cui tutti potremmo ridurre i rifiuti giornalieri e la quantità di inquinamento che produciamo.

Partiamo dalle classiche borracce di cui anche noi abbiamo già parlato (http://www.lacritica.org/a-scuola-con-la-borraccia-meno-plastica-la-natura-ringrazia/ ) di solito da 500 ml sono aiutanti quotidiani pratici e aiutano/invogliano a bere di più che, si sa, è un grossissimo toccasana per la salute anche grazie alla loro capacità di mantenere la temperatura della bevanda che contengono e, vista la visibilità che hanno acquisito negli ultimi mesi, rappresentano anche un bellissimo oggettino di design da portare sempre con sé e da riempire o nel rubinetto della propria cucina o nelle diverse “casette dell’acqua” che sono sparse per la città.

Oltre alle borracce esistono anche diversi tipi di “takeaway mugs” che potete portare con voi durante la giornata e qualsiasi volta voleste acquistare un frullato/milkshake ecc, potete chiedere che vi venga messo nella vostra mug per evitare sprechi di plastiche usa e getta non riciclabili e, visto che siamo sull’argomento, si eviterebbero così anche le cannucce di plastica che tanto inquinano e si disperdono facilmente nell’ambiente.

Insomma nessuna scusa per non acquistarne!

Un altro passo verso una vita più green potrebbe essere quello di riutilizzare i sacchetti della spesa, oppure acquistare direttamente quelli riutilizzabili che vendono nei supermercati e, ormai, in qualsiasi altro negozio di oggetti per la casa o per la cura della persona. E anche cercare di acquistare meno prodotti contenuti in involucri di plastica possibile: se ci sono quattro differenti confezioni di uova, ad esempio, meglio scegliere quella in cartone riciclato rispetto a quella con cartoncino e plastica, oppure il latte in brick di tetrapack piuttosto che quello in bottiglie di plastica, lo stesso vale per la pasta, ecc ecc. Insomma, come direbbero oltre Manica, more mindfulness on everyday life helps to reduce waste and pollution.    

Importante anche, visto il periodo, la scelta di fazzoletti inscatolati e non contenuti all’intermo dei classici pacchettini di cellophan: sono un po’ più ingombranti, certo, ma nulla vieta di estrarne una quantità sufficiente per tutta la giornata e portarseli dietro, oppure (meglio ancora!) l’utilizzo di fazzoletti di stoffa che possono essere rilavati a fine giornata e riutilizzati, senza sprechi e rifiuti evitabili.

Poi è la volta di Amazon. Ebbene sì, oltre ai più disparati articoli da cucina, di elettronica e di abbigliamento, su questo sito è possibile trovare dei veri e propri miracoli dell’ecologia: da cotton fioc di bambù completamente biodegradabili – dalla confezione al prodotto in sé -, a dischetti di cotone lavabili e riutilizzabili per rimuovere il make-up (ce ne sono di diverse forme e dimensioni), ma anche involucri per alimentari in cera d’api e sacchetti che ricordano quelli da lavatrice per riporre frutta e verdura (e non solo!) al momento dell’acquisto e dopo. E dando un’occhiata al sito si possono trovare tantissime alternative green a moltissimi altri utensili di uso quotidiano! Perché non provare a dare una svolta alla nostra vita, allora?

Infine, last but not least, un brand importantissimo in fatto di cosmetica vegetale e cura della persona che si trova in prima linea da anni in ambito di sostenibilità e attenzione verso l’ambiente è Lush: da trucchi in confezioni di cartone a bar soaps e shampoo, qui troverete un’ampia scelta di prodotti senza confezioni (che non siano quelle in carta o alluminio riciclabili) e completamente naturali che saranno il vostro miglior alleato!

Con queste semplici mosse spero di avervi ispirato ed invogliato a praticare alcuni semplici cambiamenti che non solo saranno d’aiuto per l’ambiente e semplificheranno la vostra vita ma l’avere ed usare ogni giorno oggetti e accessori riutilizzabili sarà d’aiuto anche al vostro portafogli!

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.