Gli italiani riscoprono settembre per le vacanze: record di viaggi nel Belpaese.

Le ferie si allungano ben oltre il mese di agosto. Venezia, Roma e Firenze restano le mete preferite, ma c’è anche il fattore enogastronomico.

Gli italiani riscoprono settembre per le vacanze: record di viaggi nel Belpaese

Si allungano le vacanze degli italiani. Fino a qualche anno fa, con la fine di agosto, si segnava anche la fine informale dell’estate. Ora invece settembre, anche grazie alle temperature e al clima che lo hanno caratterizzato in questo 2018, è diventato mese ambito per viaggi e ferie. La conferma arriva dall’indice del viaggiatore italiano rilevato dall’Osservatorio Confturismo-Piepoli, che registra un picco di 71, massimo annuale come per agosto e record storico per settembre.

Variabile culinariaL’indice è di sette punti maggiore rispetto allo stesso mese dello scorso anno ed è una chiara dimostrazione dell’allungamento della stagione estiva. Il livello non si raggiungeva da luglio 2016. Il flusso turistico per i prossimi tre mesi sarà rivolto principalmente verso le città italiane, dove si recherà circa il 50% degli italiani. Le mete preferite restano le intramontabili Firenze, Roma e Venezia, mentre le regioni più visitate sono la Toscana, il Trentino, la Sicilia, il Lazio e la Lombardia. La motivazione legata alla scelta di queste mete è, oltre al patrimonio artistico e culturale, anche il fattore enogastronomico.

Amor di patriaL’Italia sarebbe scelta dal 70% degli italiani in caso di un weekend lungo in una città d’arte e la spesa media sarebbe di circa 500 euro, che diventano 650 per le mete all’estero. Per queste ultime destinazioni, il mezzo preferito da otto connazionali su dieci sarebbe l’aereo, mentre nel caso di un weekend lungo in Italia, l’auto sarebbe scelta da oltre quattro su dieci e il treno da quasi uno su tre.

FONTE: ARTICOLO SELEZIONATO DA TGCOM24

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *