Elezioni amministrative, Romani: senza egoismi il centro-destra vince

Roma, 12 giugno 2017, fonte AdnKronos. “Laddove c’è un candidato conosciuto, stimato e condiviso da tutti i partiti del centrodestra, i risultati sono molto positivi al Nord, al Centro e al Sud”. Paolo Romani, capogruppo di Fi al Senato, è soddisfatto per la tenuta del centrodestra alle amministrative. L’asse Lega-Fi si conferma vincente, almeno a livello locale. Ma l’esponete azzurro non vuol sentir parlare di vittoria della cosiddetta ala nordista di Fi, che ha sempre fatto il tifo per l’alleanza con Matteo Salvini. “Il centrodestra esiste, la sinistra resiste, il Movimento cinque stelle desiste”, è l’analisi che Romani fa con l’Adnkronos. Questo voto che non va paragonato alle politiche, precisa, ”dimostra che a livello locale, quando non ci facciamo prendere da qualche eccesso di egoismo o di patriottismo di partito, il centrodestra funziona. Molto probabilmente i cittadini hanno espresso la volontà di un governo locale serio, al di là delle chiacchiere e delle proteste”. Gli ”italiani si sono riconosciuti in una proposta di tutto il centrodestra, al di là delle differenze che qualcuno cerca ancora di evocare”. “E’ difficile trasferire l’esperienza locale in un elezione nazionale, ma il dato di fatto iniziale è che c’è stata una sconfitta netta dell’area rappresentata dai cinque stelle e questo probabilmente è indicativo della voglia dei cittadini di proposte di governabilità e responsabilità”.
“Adesso -avverte Romani- non ci dobbiamo fermare. C’è da fare un lavoro straordinario per i ballottaggi, che hanno riproposto il confronto tradizionale tra centrodestra e centrosinistra. Affronteremo il secondo turno con un entusiasmo rinnovato, perchè quasi ovunque siamo in vantaggio”. E’ prevaslo l’asse del Nord, Lega-Fi? ”Non c’è nessun asse del Nord, c’è un tessuto connettivo di centrodestra, che è rimasto nella mente e nei cuori degli elettori di centrodestra e che con candidati buoni e proposte chiare e condivise hanno restituito la loro fiducia”.
Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.