Corinaldo, identificato il minore che ha spruzzato spray urticante in discoteca

Rischia lʼincriminazione per omicidio preterintenzionale. Nel locale era stata trovata una bomboletta di gas. Stabili le condizioni dei 7 feriti ricoverati allʼospedale di Ancona.

 – Da TGCOM24 – 9 DICEMBRE 2018

E’ stato individuato ed identificato il minorenne che avrebbe spruzzato uno spray urticante all’interno della discoteca “Lanterna azzurra” di Corinaldo, nell’Anconetano, provocando il panico che ha poi portato alla morte di sei persone. Il ragazzino, che è residente nella provincia, è stato identificato sulla base di testimonianze. Rischia l’incriminazione per omicidio preterintenzionale. Nel locale era stata trovata una bomboletta di gas urticante.

Subito dopo la tragedia diversi testimoni avevano riferito di una persona incappucciata che avrebbe spruzzato una sostanza che aveva reso l’aria irrespirabile. Sui social era anche circolata una foto di un ragazzo con un cappello e il volto coperto, con un appello: “Se qualcuno lo conosce deve parlare”.

Mentre si piangono le sei vittime, cinque ragazzi e una giovane madre di quattro figli, restano stabili le condizioni dei sette pazienti in prognosi riservata ricoverati all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona per le lesioni (traumi da schiacciamento) riportate nella calca mortale. Si tratta di giovani, tenuti in coma farmacologico, che potrebbero avere subito lesioni anche per mancanza di ossigeno. Stabili, tra gli altri, anche le condizioni di due ragazzi ricoverati in codice giallo, ma tenuti sotto stretta osservazione.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.