Coppa Italia, fuori il Milan

Mercoledì 24 Aprile la scala del calcio, San Siro, è stata protagonista della partita di ritorno di Coppa Italia
tra Milan e Lazio; partita molto tesa sul fronte delle tifoserie a causa del caso Bakayoko-Kessie-Acerbi.
La partita inizia e già dai primi minuti di gioco si nota una Lazio molto agguerrita che mette spesso in
difficoltà Reina, il portiere rossonero. Dopo 15 minuti di gioco Mister Inzaghi è costretto ad un cambio
forzato a causa del doppio infortunio a caviglia e ginocchio di Milinkovic-Savic, a cui subentra Parolo. Il
Milan crea poco e fatica ad arrivare all’area avversaria e anche Gattuso al 40esimo del primo tempo è
costretto ad un cambio Conti per Calabria, a causa della rottura del perone di quest’ultimo. Finisce il primo
tempo sul risultato dello 0-0. Rientrano in campo le squadre e il possesso palla è sempre della Lazio che
crea e mette in difficoltà la difesa rossenoera. Al minuto 58 del secondo tempo Correa, servito da
Immobile, segna il goal dell’1-0 per i biancocelesti, goal che arriva da un calcio d’angolo non sfruttato da
parte del Milan. I ragazzi di Gattuso non sembrano reagire, fino a quando Cutrone, subentrato su Caldara
(migliore in campo per i rossoneri), servito da Piatek non segna il goal dell1-1, annullato però per fuori
gioco. Il Milan smette di giocare, è costretto a chiudersi indifesa, dove concede comunque moltissimi spazi
agli avversari, che nonostante tutto non riescono a raddoppiare il risultato.
Finita la partita la Lazio si aggiudica un posto in finale, dove incontrerà l’Atalanta, squadra vincente della
partita tra Atalanta e Fiorentina.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.