Claudia Schiffer si regala una Barbie. A sua immagine e somiglianza

di Martina Grandori

È la modella Barbie per definizione, la modella che ha incarnato più di ogni altra donna l’ideale di bellezza perfetta si trasforma in una Barbie speciale. Succede a Claudia Schiffer che per i suoi 50 anni compiuti ad agosto, si regala l’iconica bambola della Mattel a sua immagine e somiglianza. Lo fa con Versace, il marchio fondato da Gianni Versace, stilista a cui va l’onore di aver inventato il mito delle super modelle degli anni Novanta, quelle che hanno fatto sognare ragazzine, mamme e fatto girare la testa ai maschietti e ai loro papà.

Lanciata nell’Olimpo della moda dalla fotografa Ellen Von Unwerth, che nel 1989 la ritrae per la compagna pubblicitaria di Guess, trasformandola in una versione moderna di Brigitte Bardot, la sua statuaria perfezione è diventata un pezzo di storia del costume contemporaneo, nella sua strepitosa carriera, ha indossato i look più belli e rappresentativi dei grandi stilisti, il suo nome negli anni Novanta è diventato un neologismo per definire una bellezza perfetta. Una Barbie a sua copia, non poteva quindi mancare.

Una edizione speciale presentata dalla stessa Schiffer tramite Instagram che però non sarà in vendita. Il legame della Schiffer con lo stilista calabrese è sempre stato un sodalizio: indimenticabili le sue passerelle con indosso quelle creazioni divine che Gianni Versace sintetizza in un unicum fra l’importanza della tradizione classica, mette l’eros nella storia, il sex appeal nella citazione della Magna Grecia.

Fra gli outfit abbinati alla Barbie, uno di questi è l’abito di Versace indossato dalla top model in occasione della sfilata autunno/inverno 1994. È un abito da sera blu da sogno, con l’iconico bustino Versace e una gonna lunga che ricorda un po’ i pepli dell’antichità. Questo look non solo è uno dei preferiti di Claudia Schiffer ma è stato scelto perché ha rappresentato un vero e proprio fashion moment.
E di questi tempi sognare, tornare bambine con una Barbie, vestirsi da fate turchine anche solo per scherzo fa un gran bene.
Evviva Barbie.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.