BARBARA CONSONI a Palazzo Ferrajoli

Centinaia di persone a Palazzo Ferrajoli, in Piazza Colonna, per la presentazione del brand della designer Barbara Consoni,  una linea di gioielli esclusiva “ ll gioiello per materializzare l’interiorità umana”,  un insieme di tecniche di lavorazione dei metalli che esaltano la femminilità.

In una delle preziose sale del Palazzo, con estrema cura,  è stata realizzata l’esposizione dei gioielli, tutti gli  intervenuti e personalità presenti ne hanno posto molta attenzione e, non solo le signore, ma anche uomini alcuni dei quali hanno pensato di acquistare un gioiello firmato Barbara Consoni per donarlo all’amica o alla moglie presente. 

Gioielli da  indossare!       

Barbara Consoni,fonda il Brand con un design che mette in risalto l’interiorità dell’uomo attraverso ricerca e studio variegate.  Punto di risalto e di forza della progettazione e delle sue creazioni a realizzare un oggetto prezioso, non con un concetto di estetica fine a se stessa, ma che abbia invece come nucleo fondamentale,  la ricerca progettuale  ed un messaggio da trasmettere come, in genere, nelle altre forme artistiche quali la pittura, la scultura, la scrittura, l’architettura e la poesia. Questa è l’energia propositiva da cui sono definiti i segni, i simboli e le metafore che contraddistinguono il processo progettuale che porta alla creazione del gioiello.  

In questo viaggio, la sfida più eccitante è riuscire a creare con la materia la dimensione interiore umana.

Due straordinarie attrici sono vicine al progetto Barbara Consoni,  Isabelle Adriani attrice ed artista eclettica appena tornata da Los Angeles dopo aver girato un film da co-protagonista con Jim Cavieziel, scrittrice e performer musicale, l’attrice Demetra Hempton, la Valentina di Crepax, appena inserita nel libro di Cartier fra le donne più belle del mondo.
Paola Zanoni presidente dell’Academy Art and Image, nonché organizzatrice dell’’evento, giornalista fra le più apprezzate della capitale e non solo, ha curato la regia dell’evento. 

Moltissime le Eccellenze presenti:  i membri dell’Academy of Art and Image,  il marchese Giuseppe Ferrajoli , il principe Guglielmo Giovannelli , i giornalisti Valentina Tacchi direttore della rivista “Il Faro”, Sanja Marinovic, Maurizio Moretti e   Dundar Kesapli,   il chirurgo dr.  Andrea Carboni , la dott.sssa Katia D’Orazi , l’artista Ester Campese con Riccardo Bramante, l’attrice Natalia Simonova, la prof.ssa Maria Pia Capello,l’artista del Vaticano Natalia Tsarkova, la pianista M°Emanuela Chiodi, il clarinettista M°Eros Mele, l’editore Luigi Sarpi,l’assessore Stefano Giorgilli, la nutrizionista Stefania Gugi, il colonnello B.Casu, l’avv. Elisabetta Gualandri, la pianista Stella Enescu Musolino, il lookmaker Sergio Tirletti, la modella Martina Andreani, Elisabetta Farroni,  il produttore Rosetta Toscani ,   la cantante Emanuela Mari, hair stylist Michele Spanò, la nobildonna Barbara Giachini, l’attrice produttrice Elide Melli, l’architetto Silvia Giachini Tiranni, Luciano e Graziella Bernazza, il tenore Riccardo Cecchi, la prof.ssa Amalia Imparato, il regista Alessandro di Filippo con Patricia, la prof.ssa Anna Maria Stefanini, il costruttore Giuseppe Pavoni,  il notaio  Crimi ,   gli avvocati Anna Gabriele, Antonia e Candida Nardelli, il campione di apnea Stefano Makula, l’osteopata Cinzia Ponziani, Giuseppe Guastini, il poeta Massimo de Santis, la fotografa Marina Visvi, il truccatore Paolo Luciani, l’immobiliarista Paola Properzi, Rossana Lanzon, Stefania Aureli, Stefania CaccianiStefania Teodori, l’architetto Fabrizio Rafaniello,l’ambasciatrice Kanthie De Silva, Anna Ricci  e moltissimi altri ospiti ed amici i quali hanno partecipato con entusiasmo all’evento che si è svolto all’interno di uno dei più bei palazzi romani, nel cuore della città eterna,  davanti a Palazzo Chigi sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri e al monumento di Marco Aurelio eretto negli anni 180-193 d.C. per celebrare le vittorie dell’imperatore su Germani e Sarmati, illustrate nei rilievi sul modello della colonna di Traiano con in cima la statua di San Paolo, voluta da Sisto V  nel 1588. 

Un idea geniale quella di collegare la nascita del brand con la festa di compleanno di 3 donne dello spettacolo: una mimosa per la designer di gioielli Barbara Consoni , un millefoglie per  Paola Zanoni , torta fantasia per Demetra Hampton e Profiteroles per Isabelle Adriani, applauditissima in questi giorni a Roma per aver ricevuto il prestigioso premio Aerec alla carriera come attrice a livello internazionale e per aver eseguito con il suo straordinario talento per il fischio melodico, le arie più famose di Puccini e del maestro Ennio Morricone, eccellenze italiane nel mondo.

Musica, brindisi e sorrisi hanno caratterizzato la calda serata romana, piena di brio ed eleganza.

Auguri Barbara Consoni per il successo meritato! 


Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.