Banche, Toti: sono garantista ma la Boschi rifletta sul suo ruolo

Roma, 11 maggio 2017, fonte AdnKronos. ”Banca Etruria è stato indubbiamente un pasticcio che hanno pagato caramente sia i risparmiatori che il sistema bancario italiano che ha perso, nel suo complesso, fiducia. Se ci sono comportamenti illeciti deve accertarlo la magistratura, io resto garantista, però che un ruolo un po’ ingombrante questo governo lo abbia giocato in quel pasticcio, credo sia in tutta evidenza”. Lo ha detto il presidente della regione Liguria Giovanni Toti a Rtl 102.5. “Una responsabilità soggettiva di carattere penale -ha aggiunto- l’accerterà la magistratura, una responsabilità soggettiva di carattere politico c’è ed è molto diffusa nel governo Renzi del passato”. Cosa dovrebbe fare Boschi? “Ha portato a termine delle riforme che sono state bocciate dagli italiani, nonostante questo -ha proseguito l’esponente Fi- siede ancora nel cuore di un governo che è la fotocopia di quello precedente. Io credo che non solo questo tema ma molte considerazioni di opportunità dovrebbero farla riflettere sul suo ruolo, ma le dimissioni sono un nobile istituto che si decidono individualmente”. Quanto alla probabile mozione di sfiducia M5S, Toti ribadisce: “Sulle mozioni di sfiducia individuali Forza Italia ha sempre scelto la via dell’astensione o del voto contrario e non sono mai stati strumenti utili, a nostro modo di vedere, per fare opposizione. Anzi spesso si sono trasformati in dei boomerang che hanno rafforzato la persona oggetto della mozione e l’intero governo, quindi su quello c’è una discrepanza di vedute sullo strumento, non sulle responsabilità politiche dell’ex ministro”.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.