AUTONOMIA, MARONI: “NON MI DEVO SCUSARE CON NESSUNO, PD GUARDI IN CASA SUA”

(OMNIMILANO) Milano, 23 OTT – “Non mi devo scusare con nessuno, semmai lo deve fare chi nei giorni del silenzio ha parlato a sproposito e invitato a non votare, il Pd si guardi in casa sua”. Così il presidente della Regione Roberto Maroni durante la conferenza conferenza stampa a Palazzo Lombardia, respingendo le critiche del Pd sulle difficoltà riscontrate nell’arrivo dei dati delle voting machine. “Il Pd sperava in un flop del referendum – ha aggiunto -, invece tre milioni di lombardi, e molti elettori del Pd, sono andati a votare”. Il governatore ha anche invitato il Pd a “lasciare fuori dalla porta la politica” e iniziare a lavorare “sui contenuti” della trattativa col governo.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.