I funghi Shiitake: fonte di benefici e benessere

Il fungo Shiitake (Lentinula edodes) è un fungo di origine asiatica. Il suo nome viene tradotto come “fungo della quercia”: deriva dall’unione delle due parole giapponesi Shii (quercia) e Take (fungo), perché cresce spontaneamente sui tronchi di questi alberi.

Il sapore delicato e leggero rende questo fungo un ingrediente perfetto nella preparazione di molte ricette: zuppe asiatiche, primi, secondi…

Analizziamo quindi insieme i suoi molteplici benefici.

  • Supporto al sistema immunitario: I funghi Shiitake hanno l’abilità di sostenere il nostro sistema immunitario, contengono infatti un composto, lentinano, appartenenti ai betaglucani. Queste sostanze aiutano a stimolare le cellule del sistema immunitario, favorendo il loro lavoro contro virus e batteri.
  • Benessere cardiovascolare: Contengono eritadenina, un composto che contrasta la produzione del colesterolo nei vasi sanguigni. Aiutano a migliorare la circolazione e mantenere sotto controllo la pressione sanguinea.
  • Rimedio naturale contro il cancro: I lentinani presenti negli Shiitake guariscono il danno ai cromosomi causato dai trattamenti anti-tumorali. Gli shiitake potrebbero essere usati come un potenziale trattamento naturale antitumorale. Durante uno studio fu valutata la potenzialità dell’etilacetato presente nei funghi shiitake. I risultati stabilirono che secondo la loro composizione chimica, questa specie di fungo erano in grado di inibire la crescita delle cellule tumorali. Sono, infatti, in grado di indurre l’apoptosi (processo che permette di programmare la morte di alcune cellule).
  • Proprietà antiinfiammatorie del cavo orale: Alcuni studi hanno evidenziato che i funghi Shiitake sono efficaci rimedi per i problemi derivanti da gengivite (infiammazione dei tessuti gengivali). I benefici che il consumo di questa specie Shiitake sono similari a quelli dei collutori a base di clorexidina. I funghi Shiitake abbassano il numero degli organismi patogeni senza compromettere quelli utili per il benessere orale.
  • Fonte di energia e sostegno cerebrale: Ottima fonte di vitamina B i funghi Shiitake rendono i nutrienti del cibo in energia disponibile. Questo tipo di vitamine aiuta a ridurre la confusione mentale ed aumentare la concentrazione.
  •  Aiuto per la perdita di peso: Questo alimento contiene delle componenti quali l’eritadenina e i betaglucani. Questi ultimi aumentano il senso di sazietà, inducendo quindi ad assumere meno cibo. Riducono notevolmente i lipidi nel sangue e ritardano l’assimilazione dei nutrienti derivanti dai cibi ingeriti.

Controindicazioni:

funghi shiitake sono fonte di benefici per il nostro organismo ma bisogna comunque prestare attenzione a consumarli. Esistono infatti delle controindicazioni: è sconsigliato per chi è allergico o intollerante ai funghi, ma soprattutto in caso di malattie autoimmuni e trapianti d’organi – questo tipo di fungo potenzia il sistema immunitario, un’azione che risulta dannosa in caso di trapianti e per chi assume farmaci immunosoppressori-.

Viene sconsigliato inoltre un consumo prolungato nel tempo perché potrebbero causare problemi come dermatiti cutanee o problemi gastrointestinali.

 

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.