Datteri e le proprietà di questo antico frutto

I datteri sono un alimento tipico dell’Africa mediterranea e l’Asia occidentale in cui vengono coltivati sin dall’antichità, probabilmente sin dal 6000 a.C.. Sono un frutto ricco di benefici per la nostra salute. La sua produzione avviene della palma da dattero, capace di produrre sino a 50 chili di datteri all’anno.

I datteri più diffusi in commercio, solitamente, sono i datteri secchi che vengono fatti seccare al sole per aumentare la concentrazione dello zucchero e per permettere che vengano conservati meglio e più a lungo. Possono trovarsi in commercio, non senza difficoltà però, anche i datteri freschi.

Sussistono delle differenze tra datteri secchi e datteri freschi. Quelli più salutari sono quelli freschi, contengono molte meno calorie rispetto a quelli secchi e sono più ricchi di vitamine.

I datteri secchi hanno una conservazione maggiore rispetto al dattero fresco, si differenziano da questi ultimi in base all’aspetto: appaiono rugosi e poco lucidi. In entrambi i casi, su qualunque tipo ricada la scelta, è importante verificarne la provenienza, quelli biologici sono la scelta migliore perché privi di conservanti.

Proprietà e benefici dei datteri:

  1. Energizzanti: datteri sono un alimento sano e nutriente, in grado di fornire un’ottima dose di energia Grazie ai loro zuccheri naturali e reintegrano i sali minerali. Sono consigliati per chi pratica sport e chi ha uno stile di vita attivo come i bambini. A causa dell’alta presenza di zuccheri, i datteri sono sconsigliati per chi soffre di diabete.
  2. Benefici al Sistema Nervoso: I datteri hanno un alto contenuto di potassio, persino una percentuale più alta rispetto alle banane, che permette di equilibrare i liquidi nell’organismo. Le funzioni celebrali vengono regolate grazie alla presenza di fosforo apportano benefici al funzionamento del sistema nervoso. Per questo motivo i datteri dovrebbero far parte dell’alimentazione degli anziani, il cui sistema nervoso tende ad indebolirsi nell’avanzare dell’età.
  3. Salute Cardiovascolare: Grazie all’alta concentrazione di magnesio i datteri aiutano a regolarizzare la pressione alta. La presenza di potassio, inoltre, riesce a controllare il rischio di problemi cardiaci quali ictus e infarti. Il consumo regolare di datteri aiuta ad abbassare il livello di colesterolo cattivo.
  4. Proprietà Digestive: Questi frutti contengono fibre solubili, insolubili e aminoacidi che puliscono il sistema digestivo, facilitandone il lavoro. Per questo motivo i datteri apportano benefici in caso di stipsi: bisogna immergere alcuni datteri in un bicchiere d’acqua per una notte e la mattina, a stomaco vuoto, consumare il liquido e successivamente i frutti. Sono molto utili contro le emorroidi e coliti.
  5. Contro le allergie: La presenza di zolfo aiuta il nostro organismo a proteggersi dalle reazioni allergiche e dalle allergie stagionali. In particolare risultano utili nelle persone che soffrono di rinite allergica, nonché l’allergia primaverile più diffusa dovuta alla presenza di pollini nell’aria.

I datteri, contenenti elementi come manganese e magnesio, sono utili per contrastare il problema dell’osteoporosi ed irrobustire le ossa. Inoltre il ferro dona un valido supporto contro la sensazione di stanchezza e contro i problemi di anemia. I datteri aiutano anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Controindicazioni dei datteri:

Il dattero è ricco di proprietà benefiche ma non per questo risulta esente da controindicazioni riguardo al consumo. Essendo altamente calorico è sconsigliato nelle diete dimagranti ed è consigliato il consulto medico per coloro che soffrono di diabete e iperglicemia visto il contenuto di zuccheri.

Curiosità:

Questo frutto è stato molto importante in passato per diverse culture. Per gli antichi egizi, ad esempio, i datteri erano simbolo di fertilità, mentre i Greci decoravano i loro trofei con disegni che illustravano la pianta. In Italia, in alcune regioni, a Capodanno si usa mangiarli a mezzanotte e conservarne i noccioli come portafortuna. I datteri vengono utilizzati anche per ricavare una bevanda alcolica simile al vino.

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *